Tuttoitalia Logo
Motori

Rinasce Alfa Romeo con la nuova Giulia

510 CV confermati per la versione Quadrifoglio che raggiunge i 100 hm/h in soli 3,9 sec. È stata l'auto più chiaccherata dello scorso Salone di Francoforte (VW a parte) e al Salone di Zurigo ha continuato a stupire, presentandosi in versione Quadrifoglio.
Rinasce Alfa Romeo con la nuova Giulia

È stata l'auto più chiaccherata dello scorso Salone di Francoforte (VW a parte) e al Salone di Zurigo ha continuato a stupire, presentandosi in versione Quadrifoglio. La nuova Giulia ci trascina nel passato riportando Alfa Romeo ad una trazione posteriore, anche se non dovrebbe mancare la versione 4x4. La vettura verrà prodotta a Cassino (Lazio) quindi vale la pena sottolineare un prodotto ''Made in Italy'' (di questi tempi tutto e niente è made in italy). L'auto avrà come base un 4 cilindri 2.0 turbo proposto in tre varianti: 180, 250 e 350 CV. Vi sarà inoltre un turbodiesel 3.0 a 6 cilindri prodotto dalla VM, con doppio turbocompressore e nuova testata a 4 valvole per cilindro, che si prevede avrà 340 CV. Nella foto in basso la variante Quadrifoglio, un potente turbo benzina 6 cilindri 2.9 da ben 510 CV (con cambio manuale o automatico), l'unica in vendita al momento, disponibile a brevissimo anche Svizzera (entro il primo trimestre dell'anno). Si parte da 87'000 CHF, ma ricordiamo che è la versione non plus ultra della gamma, pertanto i comuni mortali dovranno attendere ancora almeno fino al 2017, quando seguiranno tutte le altre versioni.

Un design distintamente italiano. La nuova Giulia racchiude in sé le tre caratteristiche peculiari del design italiano: il senso delle proporzioni, la semplicità e la cura per la qualità delle superfici. È questa la "pelle" che gli stilisti Alfa Romeo hanno modellato con cura artigianale sulle parti meccaniche. La nuova Alfa Romeo Giulia è perfetta per quel pubblico di appassionati orfani delle vere Alfa del passato, veloci, coinvolgenti ed esaltanti, per diletto o per lavoro, magari con famiglia al seguito. La categoria dei "papà sportivi" è quella più indicata, ma anche single e flotte aziendali non possono resistere al fascino della nuova quattro porte italiana che in Europa e in Nord America rilancia l'idea della berlina veloce e bella da vedere quanto da guidare. Insieme alla nuova Giulia, Alfa Romeo ha lanciato anche un nuovo logo, ridisegnato dallo studio Robilant Associati. Si tratta del classico stemma con la croce rossa del comune di Milano e il biscione verde, circondati dalla scritta Alfa Romeo su fondo blu, il tutto però rinnovato e modernizzato nella grafica. Il fondale al centro appare ora interamente bianco, mentre prima era in parte blu.

Come ha spiegato il Capo di Alfa Romeo per FCA Nord America Reid Bigland durante il Salone di Los Angeles «la nuova Giulia non è solo una nuova vettura, ma è un vero e proprio nuovo ''benchmark'' ossia ''punto di riferimento'' che segnerà una nuova generazione di Alfa Romeo. È stata creata da un gruppo ristretto di ingegneri, guidati da due Senior Managers di Ferrari». Il boss degli USA mette a confronto i cavalli della Giulia con i vari concorrenti, vediamoli assieme:

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio - 505 CV (ufficialmente in EU sono 510 CV)
Mercedes-AMG C63 S -503 CV
Mercedes-AMG C63 - 469 CV
AUDI RS5 - 450 CV
AUDI R8 V8 - 430 CV
PORSCHE 911 CARRERA 4 GTS - 430 CV
BMW M3 - 425 CV

Da non credere! Infine, vi lasciamo con una clip molto divertente, ma allo stesso tempo di grande importanza per Alfa Romeo, visto che la nuova Giulia segna il nuovo record assoluto al Nürburgring (addirittura più veloce di Lamborghini) congelando il cronometro a 7 min e 39 secondi.

Per maggiori info e test-drive, visita il sito ufficiale: www.alfaromeo.ch

Continua con la lettura

Read on

Weitere News lesen

Continuer à lire