Tuttoitalia Logo
Gastronomia

La vera pizza: dove mangiarla e come imparare a farla!

Da Napulè troviamo non solo la pizzeria più quotata, ma anche la prima scuola per pizzaioli della Svizzera
La vera pizza: dove mangiarla e come imparare a farla!

Se non bastasse assaggiare il prodotto appena sfornato, per capire la competenza e la professionalità del protagonista di questo articolo, possiamo citarne le origini e il suo contesto famigliare: tre generazioni di pizzaioli napoletani DOC bastano a descrivere Raffaele Tromiro? Dovrebbero bastare tenendo in considerazione che Raffaele è l'imprenditore della pizza di miglior fama nel cantone zurighese dove a Meilen (sulla "Goldküste", ossia costa d'oro di Zurigo) sforna ogni giorno, compresa la domenica, una considerevole quantità di pizze per tutti gli amatori di pizza napoletana.

Guarda le foto

Il complimento migliore per Raffaele è sentirsi dire «La pizza è meglio qua che a Napoli» ma qual è il suo segreto? «Siamo gli unici nella Svizzera tedesca - spiega il maestro pizzaiolo - a seguire il disciplinare di produzione della vera pizza napoletana secondo i criteri dell'Associazione Verace Pizza Napoletana. Questa certificazione garantisce di servire la pizza napoletana, differenziandola dalle tante varietà esistenti». E, considerata l'infinita offerta, capirne le diverse peculiarità, non è cosa da poco. Fondamentale diviene anche la scelta delle materie prime provenienti dalla regione Campania, che vengono lavorate nel suo locale secondo la stagionalità e senza forzature. Nel periodo invernale c'è il pomodoro del Piennolo del Vesuvio, per esempio, che regala quel sapore aromatico alle pizze di Napulè. Consigliatissima anche la variante con Mortadella e pistacchio di Bronte e, ovviamente, la classica e intramontabile salsiccia e friarielli.

Raffaele Tromiro non è solo un rappresentante della tradizione gastronomica italiana, ma è anche un vulcano di idee. Egli stesso mostra con orgoglio la dedizione lavorativa abbinata alla fantasia partenopea che si può intuire nei progetti che ha costruito nel corso di questi anni vissuti in Svizzera: la scuola in primis. Si sale in cattedra, quindi, per insegnare a diventare pizzaioli professionisti nei luminosi locali di una sede vicina, nel comune adiacente di Erlenbach (sulla Zollerstrasse 12, CH-8703). Al piano terra troviamo l'esposizione di prodotti tipici - pomodori, farine e latticini provenienti direttamente dalla Campania - e farine ideali per la produzione degli impasti che entusiasmerebbero qualsiasi pizzalover, mentre al piano superiore troviamo l'aula e i forni con le postazioni professionali per gli allievi. Ma la scuola non vuole essere solo rivolta a chi vuole imparare una professione (sempre pù richiesta), bensì un laboratorio aperto anche ai semplici appassionati che si dilettano a fare la pizza a casa. Si impara a perfezionare la tecnica dell'impasto, a rispettare i tempi di lievitazione e ad usare le giuste quantità di ingredienti senza esagerare «come spesso accade» perché il troppo stroppia. Anche senza il forno a legna, a casa, si impara a gestire il calore del forno che si ha a disposizione. «Questo tipo di mini-corso di due o tre ore - continua Raffaele - si sviluppa in tre fasi, partendo da una parte teorica, in cui si insegnano le caratteristiche delle farine e della lievitazione; si prosegue con una parte pratica, in cui ognuno prepara l'impasto per poi cuocere la pizza (la scuola mette a disposizione un impasto già lievitato per ovvi motivi di tempistica) ed, infine, con la parte conviviale, in cui i partecipanti mangiano la propria pizza alla fine della lezione. È ideale per i singoli, ma anche per gruppi sia di amici, sia di colleghi (anche di lavoro) che vogliono condividere un evento interessante, istruttivo e divertente. Raffaele offre tutto il necessario per un pizzaiolo professionale o amatore: dalle farine alle mozzarelle, dai condimenti alla passata di pomodoro datterino, ma anche i forni adatti per cuocere ad alte temperature, che possono essere acquistati e utilizzati anche per una produzione famigliare. In fondo, basta poco per diversificare la solita grigliata tra amici e proporre una cena in casa o in giardino. Arricchendola, però, con la padronanza gastronomica dal sapore partenopeo.

Piccola curiosità: Raffaele è anche motlo attivo nel sociale, aiuta infatti volentieri organizzazioni no-profit e associazioni per disabili, invitandoli a fare un corso di pizza. Lo abbiamo accompagnato durante uno dei suoi corsi e presto pubblicheremo foto e servizio di una giornata dedicata ai meno fortunati.

La pizzeria Napulé
Kirchgasse 59
8706 Meilen
Telefono: 044 923 02 02
www.pizzerianapule.ch
A perto tutti i giorni ore 11.30 - 14.00 e 18.00 P 23.00

La scuola di pizza
Pizza Fachschule
Zollerstrasse 12
8703 Erlenbach
Tel. 079 138 04 51
www.facebook.com/fimp.pizzafachschule.ch

Continua con la lettura

Read on

Weitere News lesen

Continuer à lire