Nuova Fiat 500e, prenota il tuo test drive da City Garage WettingenNuova Fiat 500e, prenota il tuo test drive da City Garage Wettingen
Tuttoitalia Logo web
Sport

Giovanni Malagò rieletto Presidente del CONI

Il Consiglio Nazionale del CONI con 55 preferenze ha rieletto Giovanni Malagò alla guida del Comitato Olimpico Nazionale Italiano per il quadriennio 2021-2024. Presto si potranno riavviare i lavori per la programmazione dei Giochi della Gioventù in Svizzera (Foto Simone Ferraro)
Giovanni Malagò rieletto Presidente del CONI

Giovanni Malagò è stato confermato alla guida del CONI per il prossimo quadriennio. Malagò, in carica dal 19 febbraio 2013, è stato rieletto a larga maggioranza dal Consiglio Nazionale che si è riunito questa mattina a Milano, al Tennis Club Bonacossa, dove – 75 anni fa (precisamente il 27 luglio 1946) – Giulio Onesti venne eletto per la prima volta alla guida dell’Ente. Il Presidente - nell'Assemblea presieduta dal membro onorario del CIO, Franco Carraro - ha ottenuto 55 voti (il 79,71% delle preferenze validamente espresse), superando gli sfidanti Renato ­­­­­­Di Rocco, ex Presidente della Federciclismo, che ha incassato 13 voti (il 18,84%), e l’olimpionica del ciclismo, Antonella Bellutti, un voto (1,45%).

>> Fotogallery

Malagò, 61 anni, è al suo terzo mandato alla guida del Comitato Olimpico Nazionale Italiano. Da oggi diventa il 3° Presidente più longevo nella storia del CONI, dopo Giulio Onesti e Gianni Petrucci. "Non mi risparmierò per ripagare chi mi ha espresso fiducia e anche chi ha votato gli sfidanti. In questo momento di particolare complessità voglio continuare a onorare un mondo che sento il mio e per il quale ho preso un impegno che ho dimostrato di rispettare. Per me non esiste un ruolo più bello di quello di Presidente del CONI. Siete la mia famiglia e mi troverete sempre dalla stessa parte".

Il CONI è presente in alcuni paesi all'estero, tra cui la Svizzera, dove una delegazione (www.conisvizzera.ch) composta da volontari appassionati di sport, opera per il bene della collettività italiana locale. L'evento più importante, e ricorrente negli oltre trent'anni di operatività sul territorio, sono i Giochi della Gioventù, che al momento sono in una fase di stallo (data la situazione attuale in cui ci troviamo). La manifestazione sportiva e culturale accomuna circa 400 giovanissimi atleti, dagli 8 ai 14 anni, di origine italiana, proveniente da tutta la Svizzera. Con la riconferma dell'incarico al Presidente Giovanni Malagò, si potranno riavviare i lavori per la programmazione dei Giochi della Gioventù e non solo. Fanno capo, infatti, alla Delegazione CONI Svizzera, anche numerose selezioni sportive locali per discipline come atletica leggera, calcio e nuoto.

Publicité
Pubblicità
Advertising
Werbung

Continua con la lettura

Read on

Weitere News lesen

Continuer à lire