Home Tuttoitalia Official Website |   Prossimi eventi | | |
Logo Tuttoitalia.ch abbiamo un nuovo portale ->>

Tiziano Ferro Zurigo

  Svizzera

  Italia

  Cinema
  Cultura
  Eventi
  Fotogallery
  Gastronomia
  Imprenditori
  Motori
  Musica
  Scuola e Corsi
  Sostenibilità
  Sport
  Turismo
 

 

 


martedì 29 settembre 2020
 

NEK CONQUISTA MONTREUX


"Esibirmi su questo palco
è stato un grande onore."

Nek conquista Montreux

L'European Tour 2011 di Nek è sbarcato anche in Svizzera. Lo scorso 4 dicembre , infatti, Filippo Neviani ha tenuto un concerto a Montreux. Noi di Tuttoitalia.ch eravamo lì, ecco com'è andata.

Da sempre il Casino di Montreux è considerato un palcoscenico d'onore. Proprio qui, infatti, nel corso degli anni si sono esibiti i più grandi artisti della musica contemporanea, da Santana a Eric Clapton, da Ringo Starr a Sting, fino a Frank Zappa e ai Led Zeppeling. Con un'ambientazione così il concerto di Nek non poteva che essere un grande successo.

Arriviamo al Casino
alle 19.00 e notiamo subito una marea di persone in fila per prendere i biglietti e accaparrarsi i posti migliori. Alle 20.00, finalmente, si aprono le porte, e c'è la corsa per avvicinarsi il più possibile al palco, ora resta solo che aspettare il bel cantante dagli occhi di ghiaccio. Dopo un'oretta, improvvisamente, si spengono le luci, si sente un assolo di chitarra ed ecco che Nek sale sul palco intonando le parole di "Almeno stavolta", uno dei suoi più grandi successi, mandando in visibilio i fan.

L'atmosfera in sala diventa subito magica, il pubblico viene letteralmente catturato dal performer. Si passa da "Se una regola c'è" a "Semplici emozioni", da "Sei solo Tu" a "La vita è" fino ad arrivare ad alcuni pezzi storici del cantante come "Vivere senza te", "Sei grande" e, naturalmente, "Laura non c'è". Più di due ore di concerto in cui Nek è riuscito a coinvolgere ed emozionare il pubblico con la sua magnifica e inconfondibile voce.

E' quasi mezzanotte, lo spettacolo è finito ma per Maria e Gessica, le vincitrici del Meet & Great di Tuttoitalia.ch, è arrivato il momento più bello e atteso. Attendiamo qualche minuto ed ecco che vediamo Nek spuntare dal Backstage. «Sei bellissimo - esclama Maria - sono così emozionata ascolto le tue canzoni da sempre. Posso stringerti la mano? Posso abbracciarti?» ; «Io ancora non ci credo - sussurra, restando quasi in disparte, Gessica - mi sembra di vivere in un sogno, uno dei miei più grandi desideri si sta realizzando».

Filippo è molto disponibile, sorride, scherza e risponde alle domande delle fan. Purtroppo tutte le cose belle, prima o poi, finiscono ed anche questo momento è giunto a termine, prima di congedarci definitivamente, però, abbiamo il tempo per una piccola intervista in cui l'artista ci ha confessato di sentirsi particolarmente onorato di aver potuto esibirsi su quel palco: «Questa è stata la mia prima volta a Montreux, non avevo mai suonato qui. Ho trovato il pubblico molto attivo, coinvolto, si è creato da subito un legame particolare quasi uno scambio di energie tra loro e me, un'esperienza davvero unica. Forse - ha continuato Nek - il merito è stato un po' anche della location. Calcare il palco del Casino di Montreux è stato veramente un grande onore e, allo stesso tempo, una grande responsabilità. Cantare e suonare sapendo che in quello stesso luogo si sono esibite alcune delle leggende del rock è una sensazione stranissima, molto intensa ma sicuramente molto, molto piacevole».

 Che rapporto hai con i tuoi brani storici?
«E' proprio grazie a canzoni come "Ci sei tu" o "Laura non c'è" se oggi posso festeggiare 20 anni di carriera, quindi, direi che ho un rapporto bellissimo. Ogni brano è legato a un determinato periodo della vita, racconta delle sensazioni, delle emozioni e degli stati d'animo unici e, contemporaneamente, diversi per ognuno. Non potrei non cantare questi pezzi durante un mio concerto, non sarebbe giusto nei confronti dei miei fan, di coloro che mi hanno sostenuto e apprezzato durante tutti questi anni».

C'è un brano al quale sei particolarmente legato?
«Sicuramente "E'da qui", la canzone dedicata a mia figlia Beatrice. Ogni volta che la canto mi emoziono, improvvisamente mi trema la voce. Non so se avete notato ma, proprio questa sera, mentre la suonavo, ho commesso qualche errore proprio dovuto all'emozione».

Ci restano a disposizione una manciata di minuti e ne approfittiamo per chiedergli che progetti ha per il 2012.

«Bella domanda! Io ho sempre mille progetti in cantiere, non riesco a stare fermo. Per il 2012 sono previste molte sorprese ad esempio un documentario e un film ma, ancora non c'è nulla di certo, quindi è un po' come se fosse una promessa. La cosa di cui sono sicuro al 100% è l'uscita del mio nuovo album e una serie di concerti che lo accompagneranno».

L'incontro con Nek è terminato. Ci lasciamo con la promessa di un suo film e ci diamo appuntamento al prossimo anno con il suo nuovo progetto discografico. Organizzazione evento www.singlive.be 

I vincitori del concorso Helvetic Airways sono:
Stefania di Eclubens e Dorothea di Berna. AUGURI per la vincita!   



 

E-Mail

Password
 

 


Attualità Svizzera | Attualità Italiana | ASSOII | Aziende | Benessere & SaluteEconomia & Finanza
Eventi & Spettacoli | Gastronomia | Motori | Società & Cultura | Sport | Turismo

Ufficio Tuttoitalia Zurigo  

 

Tuttoitalia GmbH
Media & Marketing
Hermetschloostrasse 77, 8048 Zürich
Tel. 044 542 11 00
redazionetuttoitalia.ch - www.tuttoitalia.ch

MwSt. Nr. CHE-112.327.968