Home Tuttoitalia Official Website |     Prossimi eventi italiani | | |
Logo Tuttoitalia small   Fiorella Mannoia
Pupo

  Svizzera

  Italia

  Cinema
  Cultura
  Eventi
  Fotogallery
  Gastronomia
  Imprenditori
  Motori
  Musica
  Scuola e Corsi
  Sostenibilità
  Sport
  Turismo
 

 

 


lunedì 9 dicembre 2019
 

«QUESTI RAGAZZI SONO IL FUTURO DELLO SPORT E DELL'ITALIA»

Chiamateli Giochi della Gioventù o chiamateli Giochi Sportivi Studenteschi. Abbreviateli in GSS o racchiudete il tutto nella dicitura "giornata del CONI". Traduceteli pure in Jeux Olympiques de la Jeunesse o, se vi fosse più familiare il tedesco, in Olympische Jugendspiele. Il significato di tutte queste parafrasi, rimane comunque lo stesso: amicizia, gioia e fare comunità. Questi valori basilari nella pratica dell'attività sportiva, sono stati i pilastri della giornata di domenica 18 maggio, al Wankdorfstadion di Berna: la 28° Edizione dei Giochi.

Ricorderemo tutti questa edizione per l'importante passaggio del testimone alla guida della delegazione Svizzera del CONI: il Cav. Adelmo Pizzoferrato, dopo 25 anni di impegno e profuso per la famiglia del CONI e oltre 10.000 ragazzi conosciuti durante i Giochi, lascia il passo ad un nuovo delegato. A lui ed al suo staff, la folla raccolta nello stadio ha tributato un doveroso e caloroso ringraziamento con un lungo applauso. La Cerimonia di apertura della Giornata, domenica mattina, è cominciata proprio con un discorso di saluto di Adelmo Pizzoferrato il quale, visibilmente commosso, ha ripercorso alcuni momenti salienti del suo mandato. Non sono mancate anche delle stoccate, rivolte all'operato di alcune istituzioni italiane: distratte da battibecchi, critiche, piccolezze politiche, dimenticano che «questi ragazzi sono il futuro dello sport e dell'Italia», chiosa che ha meritato una lunga e consapevole ovazione.

Prende di seguito la parola il nuovo delegato CONI per la Svizzera, Cirano Tondi. Punto nodale del suo discorso di inaugurazione è il giubileo del CONI: la realtà sportiva olimpica d'eccellenza italiana raggiunge il traguardo di 100 anni di attività. Durante la prima decade di giugno a Roma si terranno i festeggiamenti in onore della storia centennale di questo ente che per l'occasione ha anche realizzato un restyling del Logo ufficiale ed un nuovo sito internet www.conisvizzera.ch. Prosegue il discorso inaugurale ricordando anche che i migliori atleti delle discipline di atletica leggera della scorsa edizione, dal al… saranno impegnati con i Giochi della Gioventù a Macerata. Avranno l'occasione di gareggiare con le delegazioni del CONI in tutto il mondo: Italia, Brasile, Venezuela e così via. La stessa possibilità è offerta dal Comitato anche ai primi classificati di domenica: un motivo in più per continuare a seguire l'iniziativa dei Giochi.

La scaletta continua incalzante con l'intervento di un portavoce della Juventus Soccer School di Torino. Regalare una giornata di divertimento attraverso una competente training session: queste le missioni della scuola-calcio della squadra laureatasi "campione d'Italia" proprio domenica 18 maggio. Per tutti i bambini, di qualsiasi fede calcistica, è un piccolo passo in direzione di un sogno più grande; non possiamo che augurare loro un luminoso futuro. Moderata dalla professionalità e dalla competenza dello staff di Piazza Italia, programma radiofonico in lingua italiana sulle frequenze di Radio RaBe, la cerimonia d'apertura vive i suoi momenti più emozionanti: l'ascolto dell'inno nazionale svizzero ed italiano; l'accensione del braciere olimpico; infine la lettura del Giuramento dell'Atleta dalla voce emozionata del piccolo, ma già grande atleta Nicola Minikus.

Conclusasi la parte meramente istituzionale, tocca finalmente ai campi emettere i tanto attesi verdetti sportivi. Tutti i bambini e ragazzi sono stati smistati nelle diverse attività. Un pullman-navetta ha portato gli iscritti alle competizioni di nuoto fino all'Hallenbad Hirschengraben. In mattinata si sono anche svolte tutte le competizioni di atletica all'interno dell'ovale dello Stade de Suisse e contemporaneamente l'attesissima training session della Juventus Soccer School: campi affollatissimi e la meravigliosa sensazione di prender parte ad una giornata interamente consacrata allo sport. QUI trovate maggiori informazioni sui prossimi camp organizzati dalla JSS e la one-sports.ch.

Lasciamo anche noi la parola alle immagini, per farvi vivere o rivivere a pieno i momenti salienti della splendida 28° Edizione dei Giochi Sportivi Studenteschi - CONI delegazione Svizzera.

RIVEDI QUI LE FOTO DELLA GIORNATA REALIZZATE DAL TEAM DI BYPHOTOZ

NON PERDERE IL VIDEO-RACCONTO DELLA GIORNATA,
CURATO DA TONY MOLA inserire link youtube video!

Lo sprint finale dell'evento, degna conclusione di una giornata indimenticabile, prevede la premiazione degli atleti vincitori ed i ringraziamenti a tutti quei piccoli tasselli che hanno contribuito al successo della giornata. Di seguito potrete trovare le classifiche di ogni gara, suddivise per disciplina e categoria.

LE CLASSIFICHE suddivise per disciplina sranno visibili sul sito www.conisvizzera.ch  

Le iniziative del CONI non si esauriscono in una sola giornata. Le attività di domenica 18 maggio, fortunatamente coadiuvate da un clima splendido, rappresentano uno solo dei molteplici aspetti dello sport italiano in Svizzera. Il prossimo appuntamento ha connotazioni diverse ma altrettanto allettanti: domenica 15 marzo 2015, sulle nevi del Flumserberg, assieme ai club sciistici GAIW , CESIU, GAIZ, SCIAA e CAS, vivremo un'intensa giornata all'insegna dei Giochi Invernali. Visitate i siti internet di ciascuno dei precedenti club, per avere maggiori informazioni sulle attività da loro organizzate per la stagione sciistica 2014/'15.

Desideriamo riportare fedelmente un elenco di tutti i partner ed i sostenitori del CONI, fautori di un contributo inestimabile all'evento stesso. All'ingresso della struttura sportiva, campeggiano le vetture della FIAT che ha colto immediatamente lo spirito dell'iniziativa, contribuendo come Logistic Partner nel trasporto di persone e materiali.

Salvatore Fenuta non ha fatto mancare il suo apporto alla manifestazione. È un esempio di italianità in Svizzera: onestà, duro lavoro, caparbietà ripagano nel tempo e rendono la tua attività un punto di riferimento senza paragoni. I prodotti del forno Fenuta hanno deliziato i piccoli e grandi: cornetti, focacce, panini, interamente realizzati grazie a ricette italiane. Il sapore della vera tradizione italiana.

L'idea del caffè, dal gusto intenso, deciso, autentico, è da sempre legata alla cultura culinaria italiana. Portavoce di questa tradizione il duo Lavazza e Cecchetto, il caffè italiano per eccellenza e la sua rete di distribuzione più affermata qui in Svizzera: il caffè, nelle tante declinazioni delle capsule "A Modo Mio" e grazie alle nuove macchine "favola plus", ha il sapore ed il profumo del vero espresso italiano. Senza compromessi.

Helvetic airways fa da ponte tra la Svizzera e l'Italia investendo nei valori che le due nazioni hanno in comune: musica, cultura, vacanze ed ovviamente anche lo sport. Il loro prezioso contributo ha permesso di mettere in palio un volo per una famiglia intera, da Berna o Zurigo, verso una delle ambite destinazioni estive italiane, servite dai comodi voli Helvetic airways: Lamezia Terme, Olbia, Catania o Brindisi.

Un'alimentazione sana è prerequisito fondamentale per un'attività sportiva completa e salutare. Carmelo's Fleischmarkt e Hans-Jaeger AG hanno fornito frutta e carne di alta qualità, alla base di un corretto sviluppo fisico. E per la pasta, non poteva che svettare il nome Barilla, da sempre accanto agli sportivi e alle manifestazioni di questo tipo: sinonimo di pasta, in Italia e nel mondo.

È altrettanto giusto segnalare il prezioso aiuto della Colonia Libera di Dietikon per quanto riguarda la gestione delle cucine e del personale connesso. La realtà d'aggregazione sociale di italiani all'estero festeggia quest'anno i 50 anni di storia: dal Carnevale ad altre festose iniziative. Auguri a loro, per il mezzo secolo di vita.

Print-sponsors due affermate attività svizzere. Per le magliette CONI regalate ai bambini svetta la TOPPRINT SA, azienda ticinese, mentre per flyers e materiale cartaceo l'azienda DOCPRINT.CH con sede a Biel.

Si ringrazia anche il supporto di www.frutiger.com, del Liceo Scientifico Enrico Fermi, di MLG Metall Und Planung AG ed Holzbau Partner AG, fondamentali per la messa in stampa del libricino informativo della 28° Edizione dei Giochi Sportivi Studenteschi, stampato in migliaia di copie e distribuito a tutti i presenti che lo conserveranno gelosamente come ricordo.

Agonismo o diletto, vittorie o sconfitte, professionisti o amatori, atleti o appassionati: i confini che separano le diverse categorie sono davvero labili. Ciò che resta, alla fine di una manifestazione così importante è un saldo legame tra ragazzi, sportivi, famiglie, realtà e comunità italiane in Svizzera. Uno spirito di aggregazione, prezioso più di qualsiasi medaglia.

Tuttoitalia.ch, media partner della giornata, ringrazia quanti sono intervenuti, nel nome dello Sport in generale, senza connotazioni nazionali, ed hanno contribuito a rendere indimenticabile la 28° Edizione dei Giochi Sportivi Studenteschi.

Appuntamento rinnovato, con nostro immenso piacere, alla prossima edizione.


 

E-Mail

Password
 


Niccolò Fabi

 


Attualità Svizzera | Attualità Italiana | ASSOII | Aziende | Benessere & SaluteEconomia & Finanza
Eventi & Spettacoli | Gastronomia | Motori | Società & Cultura | Sport | Turismo

Ufficio Tuttoitalia Zurigo  

 

Tuttoitalia GmbH
Media & Marketing
Hermetschloostrasse 77, 8048 Zürich
Tel. 044 542 11 00
redazionetuttoitalia.ch - www.tuttoitalia.ch

MwSt. Nr. CHE-112.327.968